Comune di Montaldeo

Montaldeo, ALessandria, immagini del paese
 

Home Lo Statuto

  

SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE (SUAP)
SUAP - Sportello Unico Attività Produttive

Lo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP), Commercio, Agricoltura si occupa della gestione dei procedimenti inerenti le attività produttive di beni e servizi e si interfaccia con gli Enti terzi, coinvolti a vario titolo, per tutte le vicende amministrative riguardanti l'avvio, la trasformazione e la cessazione delle predette attività.

 


Lo Statuto del Comune di Montaldeo


ARTICOLO 37
ATTRIBUZIONI DI SOVRAINTENDENZA - DIREZIONE - COORDINAMENTO
  1. Il Segretario Comunale esercita funzioni di impulso, coordinamento, direzione e controllo nei confronti degli uffici e del personale.
  2. Autorizza le missioni, le prestazioni straordinarie, i congedi ed i permessi del personale, con l'osservanza delle norme vigenti e del Regolamento.
  3. Esercita il potere sostitutivo nei casi di accertata inefficienza. Solleva contestazioni di addebiti, propone provvedimenti disciplinari ed adotta le sanzioni del richiamo scritto e della censura nei confronti del personale, con l'osservanza delle norme regolamentari.


ARTICOLO 38
ATTRIBUZIONI DI LEGALITA' E GARANZIA
  1. Il Segretario partecipa alle sedute degli organi collegiali, delle Commissioni e degli altri organismi. Cura altresi la verbalizzazione, con facolta di delega, con le limitazioni previste dalla legge.
  2. Presiede l'ufficio comunale per le elezioni in occasione delle consultazioni popolari e dei referendum.
  3. Riceve l'atto di dimissioni del Sindaco, le proposte di revoca e la mozione di sfiducia costruttiva.
  4. Cura la pubblicazione e ne attesta, su dichiarazione del messo comunale, l'avvenuta pubblicazione all'Albo e l'esecutivita di provvedimenti ed atti dell'Ente.
  5. Cura la comunicazione delle deliberazioni ai capigruppo consiliari.


ARTICOLO 39
I RESPONSABILI DI SERVIZIO
  1. Per l'attuazione degli obiettivi e dei programmi definiti dagli organi del Comune, ai responsabili di servizio spetta, per i servizi di rispettiva competenza ed in conformita dello Statuto e ai regolamenti, la gestione finanziaria, tecnica ed amministrativa. In quest'ambito essi adottano tutti gli atti necessari ed opportuni, ivi compresi quelli che impegnino l'Amministrazione verso l'esterno o che comportino l'esercizio di poteri discrezionali secondo modalita stabilite dalla legge, dal presente Statuto e dai regolamenti.
  2. I responsabili di Servizio esercitano le competenze ed essi attribuite nel rispetto di criteri di efficacia ed efficienza dell'attivita Amministrativa e svolgono la loro azione con riguardo agli indirizzi indicati dal Sindaco e dagli Assessori di riferimento e nell'osservanza delle direttive che il Segretario comunale puo impartire loro nell'esercizio delle funzioni di sovrintendenza e coordinamento.
  3. Il regolamento, specifica, nel rispetto delle norme di legge, le attribuzioni e i compiti dei Responsabili di Servizio preposti alle varie articolazioni organizzative del Comune.
  4. Il Sindaco attribuisce la responsabilita di direzione dei servizi in cui si articola l'organizzazione comunale secondo criteri di competenza e capacita professionale.
  5. La responsabilita di direzione di una struttura organizzativa e attribuita a tempo determinato e deve espressamente rinnovata. I responsabili dei servizi possono essere rimossi anticipatamente dall'incarico, nei casi previsti dall'art. 109 del D. Lgs. 18 agosto 2000, n. 267.
  6. La copertura dei posti di responsabili dei servizi o degli uffici, di qualifiche dirigenziali o di alta specializzazione puo avvenire anche mediante stipulazione di un contratto a tempo determinato di diritto pubblico o, eccezionalmente con deliberazione motivata, di diritto privato, con un soggetto in possesso di elevata esperienza e qualificazione professionale, fermi restando i requisiti richiesti dalla qualifica e dal ruolo da ricoprire.
  7. I Responsabili di Servizio, in conformita a quanto stabilito dalla legge, dal presente Statuto e dal regolamento sull'organizzazione degli uffici e dei servizi dell'ente e fatti salvi i poteri di sovrintendenza, coordinamento e sorveglianza del segretario comunale, hanno autonomia e responsabilita nell'organizzazione degli uffici e del lavoro propri della struttura da essi diretta, nella gestione delle risorse loro assegnate, nell'acquisizione dei beni strumentali necessari.


TITOLO IV
SERVIZI PUBBLICI
ARTICOLO 40
FORME DI GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI
  1. L'attivita diretta a conseguire, nell'interesse della comunita, obiettivi e scopi di rilevanza sociale e la promozione dello sviluppo economico e civile, compresa la produzione di beni, viene svolta attraverso servizi pubblici che possono essere istituiti e gestiti dal Comune nell'ambito delle proprie competenze e nel rispetto dei principi di cui alla vigente normativa comunitaria e nazionale.
  2. La scelta della forma di gestione per ciascun servizio deve essere effettuata previa valutazione comparativa tra le diverse forme previste dalla legge e dal presente Statuto.
  3. L'erogazione dei servizi di rilevanza industriale avviene secondo le discipline di settore, con conferimento della titolarita del servizio a societa di capitali individuate attraverso l'espletamento di gara con procedure ad evidenza pubblica.
  4. Gli altri servizi, non aventi rilevanza industriale, ferme restando le disposizioni previste per i singoli settori, possono essere gestiti:
    1. mediante affidamento diretto a istituzioni, aziende speciali anche consortili o societa di capitale costituite o partecipate dal Comune, regolate dal codice civile;
    2. in economia quando, per le modeste dimensioni o per le caratteristiche del servizio, non sia opportuno procedere ad affidamento ai soggetti di cui alla lettera a);
    3. mediante affidamento a terzi in base a procedure ad evidenzia pubblica, quanto sussistono ragioni tecniche, economiche o di utilita sociale, secondo le modalita stabilite dalle normative di settore.
    4. Il Comune puo affidare direttamente i servizi cultura e del tempo libero anche ad associazioni e fondazioni costituite o partecipate dal Comune medesimo.
    5. I rapporti tra il Comune ed i soggetti erogatori dei servizi di cui al presente articolo sono regolati da contratti di servizio.
    6. I servizi di cui al presente articolo, come pure le funzioni spettanti all'ente, possono anche essere gestiti in forma associata nell'ambito della "Comunita Montana Alta Val Lemme ed Alto Ovadese" di cui il Comune di Montaldeo fa parte come comune collinare o altre forme associative o mediante convenzioni con altri enti locali.
    7. Nell'organizzazione dei servizi devono essere, comunque, assicurate idonee forme d'informazione, partecipazione e tutela degli utenti.



 
Albo Pretorio on-line del Comune di Montaldeo

News ed Eventi

 

 

Segnalato da "ArtePozzo"