Comune di Montaldeo

Montaldeo, ALessandria, immagini del paese
 

Home Lo Statuto

  

SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE (SUAP)
SUAP - Sportello Unico Attività Produttive

Lo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP), Commercio, Agricoltura si occupa della gestione dei procedimenti inerenti le attività produttive di beni e servizi e si interfaccia con gli Enti terzi, coinvolti a vario titolo, per tutte le vicende amministrative riguardanti l'avvio, la trasformazione e la cessazione delle predette attività.

Lo Statuto del Comune di Montaldeo


ARTICOLO 27
ATTRIBUZIONI AMMINISTRATIVE
  1. Il Sindaco:
    1. ha la rappresentanza generale dell'Ente;
    2. ha la direzione unitaria ed il coordinamento dell'attivita politico-amministrativa del Comune;
    3. nomina i componenti della Giunta, revoca uno o piu Assessori, coordina l'attivita dei singoli Assessori;
    4. puo sospendere l'adozione di atti specifici concernenti l'attivita amministrativa dei singoli Assessori per sottoporli all'esame della Giunta;
    5. impartisce direttive al Segretario Comunale in ordine agli indirizzi funzionali e di vigilanza sull'intera gestione amministrativa di tutti gli uffici e servizi;
    6. determina gli orari di apertura al pubblico degli uffici, dei servizi e degli esercizi comunali sentite le istanze di partecipazione;
    7. stipula in rappresentanza dell'Ente i contratti gia conclusi;
    8. convoca i comizi per i referendum consultivi;
    9. promuove ed assume iniziative per concludere accordi di programma con tutti i soggetti pubblici previsti dalla legge;
    10. fa pervenire all'ufficio del Segretario Comunale l'atto di dimissioni perché il Consiglio Comunale prenda atto delle decadenza della Giunta;


ARTICOLO 28
ATTRIBUZIONI DI VIGILANZA
  1. Il Sindaco:
    1. acquisisce direttamente presso tutti gli uffici e servizi informazioni ed atti anche riservati;
    2. promuove direttamente o avvalendosi del Segretario Comunale, indagini e verifiche amministrative sull'intera attivita del Comune;
    3. compie gli atti conservativi dei diritti del Comune;
    4. puo disporre l'acquisizione di atti, documenti ed informazioni presso le aziende speciali, le istituzioni e le societa per azioni, appartenenti all'Ente, tramite i rappresentanti legali delle stesse e ne informa il Consiglio Comunale;
    5. collabora con il Revisore del Conto del Comune per definire le modalita di svolgimento delle sue funzioni nei confronti delle istituzioni;
    6. promuove ed assume iniziative atte ad assicurare che uffici, servizi, aziende speciali, istituzioni, e societa appartenenti al Comune, svolgano le loro attivita secondo gli obiettivi indicati dal Consiglio ed in coerenza con gli indirizzi attuativi espressi dalla Giunta.


ARTICOLO 29
ATTRIBUZIONI DI ORGANIZZAZIONE
  1. Il Sindaco:
    1. stabilisce gli argomenti all'ordine del giorno delle sedute, dispone la convocazione del Consiglio Comunale e lo presiede ai sensi del Regolamento. Quando la richiesta e formulata da un quinto dei Consiglieri provvede alla convocazione;
    2. convoca e presiede la conferenza dei capigruppo consiliari, secondo la disciplina regolamentare;
    3. esercita i poteri di polizia nelle adunanze consiliari e negli organismi pubblici di partecipazione popolare dal Sindaco presiedute, nei limiti previsti dalle leggi;
    4. riceve le interrogazioni e le mozioni da sottoporre al Consiglio;
    5. propone argomenti da trattare e dispone con atto informale la convocazione della Giunta e la presiede.
    6. nomina i responsabili degli uffici e dei servizi. Il Sindaco, quanto lo ritenga corrispondente al buon funzionamento dell'organizzazione comunale e agli interessi dell'Ente, puo, previa deliberazione dalla Giunta, conferire le finzioni di Direttore Generale al Segretario Comunale.


ARTICOLO 30
VICESINDACO
  1. Il Vicesindaco e l'Assessore che riceve dal Sindaco la delega generale per l'esercizio di tutte le funzioni in caso di assenza o impedimento.
  2. Gli Assessori, in caso di assenza o impedimento del Vicesindaco, esercitano le funzioni sostitutive del Sindaco secondo l'ordine di anzianita.
  3. Delle deleghe rilasciate al Vicesindaco ed agli Assessori deve essere fatta comunicazione al Consiglio ed agli organi previsti dalla legge.


TITOLO III
ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E
ASSETTO ORGANIZZATIVO DEL COMUNE

ARTICOLO 31
PRINCIPI STRUTTURALI ED ORGANIZZATIVI
  1. L'amministrazione del Comune si attua mediante una attivita per obiettivi e deve essere informata ai seguenti principi:
    1. organizzazione del lavoro non piu per singoli atti, bensi per progetti-obiettivo e per programmi;
    2. analisi ed individuazione della produttivita e dei carichi funzionali di lavoro e del grado di efficacia dell'attivita svolta da ciascun elemento dell'apparato;
    3. individuazione di responsabilita strettamente collegata all'ambito di autonomia decisionale dei soggetti;
    4. superamento della separazione rigida delle competenze nella divisione del lavoro e massima flessibilita delle strutture e del personale.
  2. Il Regolamento individua forme e modalita di organizzazione e di gestione della struttura interna.




Albo Pretorio on-line del Comune di Montaldeo

News ed Eventi

Sito validato con le specifiche HTML 5 del World Wide Web Consortium (W3C) Sito validato con le specifiche CSS 3 del World Wide Web Consortium (W3C)